Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Mediexplorer.it

Poco si sa circa la prevalenza del prediabete e il rischio associato di eventi cardiovascolari e malattia renale cronica ( CKD ) con questa condizione reversibile nei sopravvissuti. La prevalenza d ...


Sebbene la malattia di Kawasaki sia comunemente considerata come una singola entità patologica, è stata riconosciuta la variabilità nelle manifestazioni cliniche e nell’esito della malattia. È stato ...


Studi di coorte condotti su adulti con infezione da HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ) hanno dimostrato che Dolutegravir ( Tivicay ) era associato a eventi avversi neuropsichiatrici e problemi ...


La listeriosi materno-neonatale è un’infezione rara e grave. L’esito a lungo termine dei neonati sopravvissuti con listeriosi ad esordio precoce o tardivo rimane sconosciuto. È stato determinato l'e ...


L'utilità dell'adenotonsillectomia nei bambini che russano abitualmente senza frequenti eventi respiratori ostruttivi ( lievi disturbi respiratori del sonno, SDB ) non è nota. È stata valutata l'ad ...


L’incidenza del diabete infantile è aumentata durante la pandemia di COVID-19. Chiarire se l’infezione da SARS-CoV-2 sia associata all’autoimmunità delle isole pancreatiche, che precede l’insorgenza d ...


L’eruzione psoriasiforme indotta dagli inibitori del fattore di necrosi tumorale-alfa ( TNF-alfa ) è ben riconosciuta negli adulti, ma pochi studi hanno documentato questo effetto paradossale nei bamb ...


L’efficacia della profilassi antibiotica continua nel prevenire le infezioni del tratto urinario ( UTI ) nei neonati con reflusso vescico-ureterale di grado III, IV o V è controversa. In uno studio ...


La malattia renale cronica ad esordio infantile è una condizione progressiva che può avere un effetto importante sull'aspettativa e sulla qualità di vita. È stata valutata l'utilità della proteina 3 ...


Rispetto alla fototerapia, la terapia protonica riduce l'esposizione del normale tessuto cerebrale nei pazienti con craniofaringioma, il che potrebbe ridurre i deficit cognitivi associati alla radiote ...


Gli esiti del trapianto di cellule staminali ( SCT ) nella leucemia mieloide acuta ( AML ) pediatrica e nella sindrome mielodisplastica ( MDS ) ad alto rischio e in forma recidivata / refrattaria ( R/ ...


Il medulloblastoma infantile e della prima infanzia ( iMB ) viene solitamente trattato senza irradiazione craniospinale ( CSI ) per evitare effetti tardivi neurocognitivi. Sfortunatamente, molti bambi ...


Le infezioni rappresentano un rischio significativo durante la terapia per il cancro infantile. Tuttavia, si sa poco sul rischio di infezione nei sopravvissuti a lungo termine al tumore infantile. ...


Lo studio europeo EPI-CT ha come obiettivo quello di quantificare i rischi di tumore dagli esami di tomografia computerizzata ( CT ) di bambini e giovani adulti. Sono stati presentati i dati rigua ...


Gli individui affetti da tumore infantile possono avere una disfunzione cognitiva che persiste nell'età adulta e influisce negativamente sulla qualità di vita. Sono stati valutati gli effetti dell'a ...