Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Valutazione degli anticorpi contro SARS-CoV-2 nel sangue cordonale materno e neonatale


Gli anticorpi di origine materna sono un elemento chiave dell'immunità neonatale. Comprendere le dinamiche delle risposte anticorpali materne all'infezione da coronavirus 2 ( SARS-CoV-2 ) durante la gravidanza e il successivo trasferimento di anticorpi transplacentari può fornire elementi per la gestione neonatale e le strategie di vaccinazione materna.

È stata valutata l'associazione tra le concentrazioni di anticorpi specifici per SARS-CoV-2 materni e neonatali in uno studio di coorte che ha avuto luogo presso il Pennsylvania Hospital di Filadelfia, in Pennsylvania ( Stati Uniti ).
In totale 1.714 donne hanno partorito nel sito dello studio tra il 9 aprile e l'8 agosto 2020.
I sieri di sangue materno e cordonale erano disponibili per la misurazione degli anticorpi per 1.471 diadi madre - neonato.

Gli anticorpi IgG e IgM per il dominio legante il recettore della proteina spike SARS-CoV-2 sono stati misurati mediante test di immunoassorbimento enzimatico.
Le concentrazioni anticorpali e il tasso di trasferimento transplacentare sono stati analizzati in combinazione con dati demografici e clinici.

La coorte dello studio era composta da 1.714 donne partorienti, con un'età mediana di 32 anni, di cui 450 ( 26.3% ) identificate come nere / non-ispaniche, 879 ( 51.3% ) come bianche / non-ispaniche, 203 ( 11.8% ) come ispaniche, 126 ( 7.3% ) come asiatiche e 56 ( 3.3% ) come di altra etnia.

Tra 1.471 diadi madre - neonato per le quali erano disponibili sieri abbinati, anticorpi IgG e/o IgM SARS-CoV-2 sono stati rilevati in 83 donne su 1.471 ( 6% ) al momento del parto, e le IgG sono state rilevate nel sangue cordonale di 72 su 83 neonati ( 87% ).
Le IgM non sono state rilevate in nessun campione di sangue cordonale e gli anticorpi non sono stati rilevati in nessun bambino nato da madre sieronegativa.

In tutto 11 bambini nati da madri sieropositive erano sieronegativi: 5 su 11 ( 45% ) sono nati da madri con solo anticorpi IgM, e 6 su 11 ( 55% ) sono nati da madri con concentrazioni di IgG significativamente inferiori rispetto a quelle riscontrate tra madri di bambini sieropositivi.
Le concentrazioni di IgG nel sangue cordonale sono risultate correlate positivamente con le concentrazioni di IgG materne ( r=0.886; P minore di 0.001 ).

Il tasso di trasferimento placentare superiore a 1.0 è stato osservato tra le donne con infezioni asintomatiche da SARS-CoV-2 e quelle con malattia da coronavirus 2019 ( COVID-19 ) lieve, moderata e grave.
Il tasso di trasferimento è aumentato con l'aumentare del tempo tra l'inizio dell'infezione materna e il parto.

In questo studio di coorte, gli anticorpi IgG materni anti-SARS-CoV-2 sono stati trasferiti attraverso la placenta dopo un'infezione asintomatica e sintomatica nel corso della gravidanza.

Le concentrazioni di anticorpi nel sangue cordonale sono state correlate con le concentrazioni di anticorpi materni e con la durata tra l'inizio dell'infezione e il parto.
I risultati hanno dimostrato il potenziale degli anticorpi specifici anti-SARS-CoV-2 di origine materna nel fornire protezione neonatale da COVID-19. ( Xagena2021 )

Flannery DD et al, JAMA Pediatr 2021; 175: 594-600

Inf2021 Pedia2021 Gyne2021



Indietro