Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Strattera: valutazione e monitoraggio del rischio cardiovascolare


Strattera ( Atomoxetina ) trova indicazione nel trattamento del disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività ( ADHD ) nei bambini a partire dai 6 anni di età e negli adolescenti come parte di un programma di trattamento multimodale.

La diagnosi di ADHD deve essere effettuata secondo i criteri stabiliti dal DSM-IV o dalle linee guida dell’ICD-10. Il trattamento deve essere iniziato da un medico specialista nel trattamento del disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività.

Un programma di trattamento multimodale normalmente prevede interventi di carattere psicologico, educativo e sociale con l’obiettivo di stabilizzare i bambini con un disturbo comportamentale caratterizzato da sintomi che possono includere: storia cronica di disattenzione, distraibilità, labilità emotiva, impulsività, moderata o grave iperattività, segni neurologici minori ed EEG anormale. L’apprendimento può essere o non essere compromesso.
Il trattamento farmacologico non è indicato per tutti i bambini con questo disturbo e la decisione di usare il farmaco si deve basare su una valutazione molto accurata della gravità dei sintomi del bambino in relazione alla sua età e alla persistenza dei sintomi stessi.

Strattera può alterare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. I pazienti che vengono presi in considerazione per il trattamento con Strattera devono avere una anamnesi accurata ( comprendente una valutazione dei farmaci assunti contemporaneamente, patologie o sintomi in comorbidità avuti in passato e attualmente presenti così come qualsiasi storia familiare di morte cardiaca improvvisa o non spiegata, o aritmia maligna ) e un esame fisico per valutare la presenza di malattia cardiaca. I pazienti devono ricevere un’ulteriore valutazione specialistica cardiologica se i risultati iniziali suggeriscono tale storia o malattia.

L’Agenzia regolatoria italiana raccomanda inoltre di misurare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e di registrarle su un grafico percentile prima di iniziare il trattamento e, durante il trattamento, dopo ogni aggiustamento della dose e successivamente almeno ogni 6 mesi per individuare possibili aumenti clinicamente importanti.

Atomoxetina deve essere usata con cautela insieme a farmaci antiipertensivi e ad agenti o medicinali che possono aumentare la pressione sanguigna ( come il Salbutamolo ).

Strattera deve essere usato in accordo alle linee guida. Nei pazienti in trattamento con Atomoxetina da oltre 1 anno l’AIFA raccomanda una rivalutazione della necessità della terapia da parte di uno specialista nel trattamento dell’ADHD. ( Xagena2011 )

Fonte: AIFA, 2011


Psyche2011 Pedia2011 Farma2011


Indietro