Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Dermabase.it

Rhinovirus umani in gravi disturbi respiratori nei neonati di peso molto basso alla nascita


E' stata valutata l'incidenza, il burden di malattia e i fattori di rischio per i rhinovirus umani ( HRV ) in una coorte di neonati con peso alla nascita molto basso.

E' stato condotto uno studio di coorte prospettico di 2 anni tra neonati prematuri con peso alla nascita molto basso a Buenos Aires ( Argentina ).

I bambini sono stati arruolati per la terapia intensiva nel periodo 2003-2005 e sono stati gestiti mensilmente e per tutte le malattie respiratorie acute durante il primo anno di vita.

Campioni di lavaggio nasale sono stati ottenuti durante ogni episodio respiratorio ed esaminati per il virus HRV, virus respiratorio sinciziale ( RSV ), virus parainfluenzali umani, virus influenzali e metapneumovirus umano utilizzando la RT-PCR.

Dei 119 pazienti, 66 ( 55% ) avevano malattie respiratorie acute associata al virus HRV.
L'incidenza di malattie respiratorie acute associate a HRV è stata di 123 eventi per 100 anni-bambino di follow-up.

Di questi bambini con un episodio di bronchiolite, il 40% aveva infezione da HRV rispetto al 7% con RSV. L'incidenza di bronchiolite associata a HRV è stata di 75 per 100 anni-bambino di follow-up.

L’infezione da HRV era associata a 12 ricoveri su 36 ( 33% ), mentre l’infezione da RSV è risultata correlata a 9 ricoveri su 36 ( 25% ). L'incidenza di ricovero ospedaliero associato a HRV è stata di 12 per 100 anni-bambino di follow-up.

Il rischio di ospedalizzazione associato a infezione da HRV è stato più alto per i bambini con displasia broncopolmonare e per quelli che non sono stati allattati al seno.

In conclusione, il virus HRV è un patogeno importante e frequente associato a gravi infezioni respiratorie nei neonati con peso alla nascita molto basso.
La displasia broncopolmonare e l'assenza di allattamento al seno sono fattori di rischio per il ricovero. I risultati dello studio rivelano che il virus HRV è l'agente patogeno predominante delle infezioni respiratorie nei neonati prematuri. ( Xagena2012 )

Miller EK et al, Pediatrics 2012; 129: e60-67

Pedia2012 Inf2012 Pneumo2012



Indietro