Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

L’allattamento al seno sembra ridurre l’incidenza di alcuni tumori nell’infanzia


E’ stato ipotizzato che il latte materno possa avere un ruolo nella prevenzione di certi tumori dell’infanzia.

Ricercatori inglesi della Bristol University hanno compiuto una revisione degli studi clinici che hanno esaminato l’esistenza di un’associazione tra allattamento al seno e tumori in età pediatrica.

Un totale di 49 pubblicazioni sono risultate potenzialmente rilevanti, di queste, 26 sono state incluse nella meta-analisi.

La meta-analisi ha indicato un più basso rischio nei soggetti che erano stati nutriti al seno del 9% per la leucemia linfoblastica acuta, del 24% per la malattia di Hodgkin e del 41% per il neuroblastoma.

Le stime per la malattia di Hodgkin e per il neuroblastoma, tuttavia, provenivano da singoli studi.

C’era poca evidenza che l’allattamento al seno fosse associato alla leucemia non-linfoblastica acuta, al linfoma non-Hodgkin, ai tumori del sistema nervoso centrale, ai tumori maligni delle cellule germinali, ai tumori ossei giovanili o ad altri tumori solidi.

Secondo gli Autori, esiste una relazione inversa tra l’essere stati allattati al seno e la comparsa durante l’infanzia della leucemia linfoblastica acuta, la malattia di Hodgkin ed il neuroblastoma.

Tuttavia, l’importanza per la salute pubblica di queste associazioni sembra essere di lieve entità. Le stime degli Autori indicano che un aumento dal 50% al 100% dell’allattamento al seno potrebbe prevenire almeno il 5% di casi di leucemia acuta o linfoma nell’infanzia. ( Xagena2005 )

Martin RM et al, Int J Cancer 2005; 117: 1020-1031

Pedia2005 Onco2005


Indietro