Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Effetto della profilassi con Fluconazolo su candidosi e mortalità nei neonati prematuri


La candidosi invasiva nei neonati prematuri causa morte e danni nello sviluppo neurologico. La profilassi con Fluconazolo [ Diflucan ] riduce la candidosi, ma il suo effetto sulla mortalità e la sua sicurezza sono sconosciuti.

È stata valutata l'efficacia e la sicurezza del Fluconazolo nel prevenire la morte o la candidosi invasiva in neonati di peso alla nascita estremamente basso mediante uno studio in cieco, randomizzato, controllato con placebo di Fluconazolo nei neonati prematuri.

I neonati di peso inferiore a 750 g alla nascita ( n=361 ) da 32 Unità di terapia intensiva ( UTI ) neonatale negli Stati Uniti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Fluconazolo oppure placebo due volte alla settimana per 42 giorni.

I bambini sopravvissuti sono stati valutati a 18 fino a 22 mesi di età correggendo per i risultati dello sviluppo neurologico.
Lo studio è stato condotto nel periodo 2008-2013.

È stato somministrato Fluconazolo oppure placebo alla dose di 6 mg/kg di peso corporeo.

L'endpoint primario era un composito di morte o candidosi invasiva accertata o probabile precedente al giorno 49 di studio ( 1 settimana dopo il completamento del farmaco in studio ).
Gli esiti secondari e di sicurezza hanno incluso candidosi invasiva, funzione epatica, infezione batterica, durata del ricovero, emorragia intracranica, leucomalacia periventricolare, malattia polmonare cronica, dotto arterioso pervio con necessità di intervento chirurgico, retinopatia della prematurità con necessità di un intervento chirurgico, enterocolite necrotizzante, perforazione intestinale spontanea ed esiti dello sviluppo neurologico definiti come punteggio di cognizione composito Bayley-III inferiore a 70, cecità, sordità o paralisi cerebrale a 18 fino a 22 mesi di età corretta.

Tra i bambini trattati con Fluconazolo, l’endpoint primario composito di morte o di candidosi invasiva è stato del 16% versus 21% nel gruppo placebo ( odds ratio, OR=0.73, P=0.24; differenza di trattamento, -5% ).

La candidosi invasiva si è verificata meno frequentemente nel gruppo Fluconazolo ( 3% ) rispetto al gruppo placebo ( 9%, P=0.02; differenza di trattamento ).

L'incidenza cumulativa di altri esiti secondari non è stata statisticamente differente tra i gruppi.

Il danno neurologico non è stato differente tra i due gruppi ( Fluconazolo, 31% vs placebo, 27%, P=0.60; differenza di trattamento, 4% ).

In conclusione, tra i neonati con un peso alla nascita inferiore a 750 g, 42 giorni di profilassi con Fluconazolo, rispetto al placebo, non hanno determinato una minore incidenza del composito di morte o candidosi invasiva.
Questi risultati non supportano l'uso di Fluconazolo nella profilassi dei neonati con peso alla nascita estremamente basso. ( Xagena2014 )

Benjamin DK Jr et al, JAMA 2014;311:1742-1749

Pedia2014 Gyne2014 Inf2014 Farma2014


Indietro