Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Associazione tra condizioni croniche materne e difetti cardiaci congeniti


Uno studio ha quantificato l'associazione tra condizioni materne mediche / malattie e difetti cardiaci congeniti tra i bambini; sono state esaminate le coppie madre-bambino ( n=2.278.838 ) in Canada ( escluso il Quebec ) nel periodo 2002-2010, utilizzando i dati del Canadian Institute for Health Information.

Sono stati registrati 26.488 bambini con diagnosi di difetti cardiaci congeniti alla nascita o alla riospedalizzazione nell'infanzia; la prevalenza complessiva dei difetti cardiaci congeniti è stata di 116.2 casi ogni 10.000 nati vivi, tra i quali il tasso di difetti cardiaci congeniti gravi è stato pari a 22.3 ogni 10.000.

I fattori di rischio per i difetti cardiaci congeniti hanno incluso età materna a partire da 40 anni ( odds ratio aggiustato, aOR=1.48), gravidanza multifetale (aOR, 4.53), diabete mellito ( tipo 1: aOR=4.65; tipo 2: aOR=4.12 ), ipertensione ( aOR=1.81 ), disturbi della tiroide ( aOR=1.45 ), malattia cardiaca congenita ( aOR=9.92 ), disturbi del tessuto connettivo sistemici ( aOR=3.01 ), epilessia e disturbi dell'umore ( aOR=1.41 ).

Specifici sottotipi di difetti cardiaci congeniti sono stati associati a diversi fattori di rischio materno.

In conclusione, numerose condizioni mediche materne croniche, tra cui diabete mellito, ipertensione, disturbi del tessuto connettivo e malattie cardiache congenite, hanno comportato un aumento del rischio di difetti cardiaci congeniti nella prole. ( Xagena2013 )

Liu S et al, Circulation 2013; 128: 583-589

Cardio2013 Gyne2013 Pedia2013



Indietro